La Legionella è un batterio presente negli ambienti acquatici naturali e artificiali, come le condotte cittadine e gli impianti idrici degli edifici, i serbatoi, le tubature, le fontane e le piscine, in particolare nelle condutture di acqua calda sanitaria o negli impianti di climatizzazione.  L’uomo la contrae quando INALA aerosol di acqua contaminata (le microgoccioline della doccia, dentista, acqua nebulizzata dei raffrescamenti…). La contaminazione provoca nell’uomo gravi patologie a mortalità elevata.

FATTORI DI RISCHIO INDIVIDUALI
sesso maschile  ·  età avanzata  ·  tabagismo  ·  malattie croniche  · immunodeficienza

DOVE SI TROVA

La legionella è UBIQUITARIA e prolifera in ambienti acquatici caldi (tra  25° e 42°). Negli impianti idrosanitari troviamo le maggiori criticità: all’interno delle tubazioni, specialmente se obsolete e con incrostazioni e corrosioni, negli accumulatori di acqua calda sanitaria, nei soffioni della doccia e nei terminali di distribuzione. La legionella è stata rilevata anche in vasche e piscine per idromassaggio. Da considerare anche gli impianti di condizionamento dell’aria, gli umidificatori/raffrescatori, i nebulizzatori, i sistemi a spruzzamento, il raffreddamento adiabatico. La nebulizzazione avviene anche nei miscelatori di erogazionepresenti all’interno della casa, ad esempio quelli della doccia o del bagno. Da tenere presente, infine, è che, nel febbraio 2012, The Lancet ha riportato il caso di un’anziana, deceduta nell’ospedale Morgagni-Pierantoni di Forlì, la quale aveva contratto la legionellosi attraverso l’apparecchio di nebulizzazione di un dentista.

SINTOMI DELLA MALATTIA

L’infezione da legionella può dare luogo a due distinti quadri clinici: la febbre di Pontiac e la legionellosi. La febbre di Pontiac ha un periodo di incubazione di 24-48 ore e si risolve in 2-5 giorni. È accompagnata da malessere generale e cefalee seguiti da febbre.
La legionellosi ha un periodo di incubazione medio di 5-6 giorni ed è molto più grave. I sintomi sono: Febbre con brividi – Cefalea – Tosse – Espettorazione – Dispnea – Vomito e diarrea – Confusione mentale – Osteomialgie – Rallentamento pscomotorio.
 Tra le complicanze della legionellosi vi possono essere:
ascesso polmonare – empiema – insufficienza respiratoria  – shock – coagulazione intravasale disseminata  – porporatrombocitopenica – insufficienza renale

AQUARING: MENTRE RISPARMI RISOLVI IL PROBLEMA

AQUARING è un dispositivo elettronico non invasivo che agisce su tutto il circuito idraulico sia nel senso del flusso dell’acqua che in senso contrario, indipendentemente dalla portata e/o dallo scorrimento dell’acqua, anche se questa non circola. Non ha bisogno di manutenzione: lo si installa e lo si dimentica; il consumo di energia elettrica è assolutamente trascurabile! Nelle nostre applicazioni abbiamo verificato l’efficacia con tutti i tipi di batteri con i quali siamo venuti in contatto, anche con il batterio della legionella e la pseudomonasaeruginosa. Il batterio caricato dall’impulso elettrico attira molecole d’acqua pura (l’acqua è un dipolo asimmetrico);quest’acqua spinta dalla pressione osmotica penetra la membrana e fa esplodere il batterio per lisi. L’EFFICACIA DEL SISTEMA CONTRO LA LEGIONELLAè amplificata dalla capacità di AQUARING di rimuovere le incrostazioni ed il biofilm.

COSA FA AQUARING

  • Previene la formazione di calcare
  • Rimuove il calcare esistente ed il biofilm
  • Abbatte la carica batterica
  • Risolve la legionella
  • Arresta la corrosione – Aumenta la vita dell’impianto
  • Rispetta l’ambiente
  • Combatte la formazione di alghe
  • Favorisce la flocculazione delle impurità presenti nell’acqua
  • Riduce o annulla l’utilizzo di prodotti chimici
  • Fa risparmiare energia
  • Tratta tutto l’impianto e non richiede manutenzione
  • Ripaga abbondantemente il costo dell’apparecchio

 

Compila il form qui a fianco per ricevere informazioni o richiedere un sopralluogo gratuito